Ti trovi in: Giornale on line 2013

Ieri la prima giornata di lavori per gli azzurri professionisti, U23 e Junior al collegiale a Salsomaggiore

Successo per la tesi esposta dal Tenente Colonnello dell’Aeronautica Militare, Emanuele Spigolon


È entrato nel vivo il raduno collegiale delle Nazionali Azzurre Professionisti, U23 e Junior a Salsomaggiore Terme guidate dai CT Paolo Bettini e Marco Villa.

Ieri mattina si è svolta la “sessione allenamenti” con il training per i Professionisti e gli Under23 Mattia Frapporti, Luca e Simone Sterbini: circa 5 ore su una distanza di 160 km attraverso le colline piacentine e parmensi. Per gli altri Under23, un allenamento di 120 km, affiancando gli azzurrini Juniores. 

Nel tardo pomeriggio la “sessione didattica”, coordinata dal Settore Studi e dai tecnici nazionali, ha visto l’atteso intervento del Tenente Colonnello dell’Aeronautica Militare, Emanuele Spigolon, che ha catturato l’attenzione degli azzurri in raduno perché focalizzata sul passaggio da “Gruppo a Team vincente”. Molte le similitudini tra il ciclismo e l’Aeronautica militare: la leadership, la figura del gregario, l’obiettivo comune, la motivazione, il senso di appartenenza al gruppo, l’identificazione e la fiducia nel “compagno” oltre alla comunicazione nel gruppo. 

Tra le tesi esposte anche quella di Govanni Esposito, docente della scuola dello Sport del Coni, e quella di Diego Bragato, docente del Settore Studi.

nelle foto: gli azzurri in allenamento; 
il Tenente Colonnello dell'Aeronautica Militare durante l'esposizione della tesi agli azzurri in raduno.
 

20.06.13

Condividi su...

Proprietà dell'articolo